BannerPublius1
Italian Chinese (Traditional) Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
Home Storia

Il ristorante Publius si trova a Poggio, nel centro del paese, in una bellissima posizione che sovrasta Marciana Marina e mostra all’orizzonte la costa toscana. Nel 1970 Publio Fontana costruì e fondò il locale; da allora lui e la signora Laura non hanno mai smesso di occuparsi del ristorante, oggi diretto dai figli Emanuele e Simonetta. Publius dispone di un grande salone interno e di una stupenda veranda esterna coperta, che circonda il locale, con una spettacolare vista sul mare; al piano superiore c’è una terrazza panoramica all’aperto che, di solito, viene usata per i ricevimenti. L’arredamento è rustico, ma al tempo stesso molto elegante. Il ristorante presenta un tipo di cucina semplice e tipica, ma rivisitata in chiave moderna. Lo chef, Carmelo di Tavi, che crea le pietanze di Publius da oltre 15 anni, propone una varietà di piatti alla base dei quali ci sono solo ed esclusivamente materie prime sempre fresche. I due principali fili conduttori del menù sono sicuramente la carne e il pesce. Per la prima si può scegliere tra la chianina, il cinghiale, il bisonte o la cinta senese; la carne viene servita su una pietra speciale, la “pietra ollare”, la cui caratteristica è quella di mantenere la temperatura ideale di cottura anche fino a 45 minuti, permettendo agli ospiti di conversare e ammirare il panorama senza fretta, e senza perdere nulla dei sapori della pietanza.

Il pesce è naturalmente quello elbano, sempre freschissimo; spigole, tonni, ricciole, vengono pescati al loro passaggio nel mare attorno all’Isola. La pasta e i dolci sono tutti fatti in casa. I prodotti stagionali sono ben rappresentati nella cucina di Publius, che esprime i sapori del territorio: nella carta sono presenti pietanze a base di funghi, tartufi e castagne. Oltre alla carta, naturalmente, ogni giorno Emanuele e Simonettapropongono un menù giornaliero, per lo più a base di pesce fresco. Il ristorante presenta anche un menù specifico per i celiaci, con pietanze senza glutine. Vengono usati una decina di oli diversi, elbani e non, a seconda delle diverse caratteristiche ed esigenze. Emanuele, esperto sommelier, propone una carta dei vini di alto livello, con oltre 350 etichette, elbani, italiani e Champagne; assolutamente da non perdere la visita alla cantina storica, con la collezione privata di papà Publio, che annovera, tra l’altro, tutti i Sassicaia prodotti fin dal primo anno, tutti i Tignanello e altre autentiche “chicche” per gli appassionati.

Naturalmente non mancano una vasta selezione di liquori elbani, nazionali e una meritevole collezione di grappe, principalmente venete e trentine. L’eleganza dell’ambiente e la qualità del servizio, il genere di pietanze e la carta dei vini proposti, non devono però trarci in inganno, in relazione a un altro aspetto importante, quello dei costi; ebbene, i prezzi sono accessibili e competitivi. Da Publius si organizzano degustazioni in occasione delle presentazioni di nuovi prodotti di aziende vinicole e vengono ideati menù a tema, appositamente per eventi particolari; ad esempio, nel periodo delle castagne viene preparato un menù a base solo ed esclusivamente di castagne.

 

In sala, Emanuele e Simonetta sono sempre ospitali, discreti e riservati, rispecchiando l’atmosfera del locale; non deve meravigliarci se alcuni fortunati ospiti si sono trovati, al tavolo accanto, personaggi (evidentemente desiderosi non solo di ottima cucina, ma anche di privacy) come il cantante Rod Stewart, gli ex piloti di formula uno Hakkinen e Alesi, i membri della famiglia Trussardi o Sua Altezza Reale re Juan Carlos di Spagna. Noi avremmo voluto essere presenti il giorno in cui si è seduta a un tavolo della sala Sua Maestà la regina Rania di Giordania; semplice, ma bella ed elegante, come la cucina del ristorante Publius.
Publius è aperto da marzo a novembre sia a pranzo che a cena.

 
Publius in 3D